►COMUNICATI


DATA
EVENTO ALLEGATO
28.07.2013    nuova fruizione turistica della cattedrale di Siracusa art. di Siracusanews
pannello
14.12.2010
l'assessorato al turismo regione sicilia ha preparato la bozza per il decreto sulle verifiche per guide turistiche
leggi la bozza
14.12.2010
l'assessorato al turismo regione sicilia ha preparato la bozza per il decreto sulle verifiche per accompagnatori turistici
leggi la bozza
09.12.2010 giornata di mobilitazione nazionale contro la Guida nazionale a Firenze
comunicato di A.Persano
02.12.2010   
riunione guide ed accompagnatori all'Assessorato regionale al turismo per discutere sulle problematiche delle categorie
resoconto di C. Castello
30.11.2010
convegno Confesercenti Sicilia "Le PMI nel Turismo"  a Palermo

locandina
28.11.2010 assemblea ANGT presso hotel Palatino a Roma
 
27.11.2010
incontro sul tema "Aretusa, il mito attraverso il tempo" a Siracusa
locandina
20 e 21.11.2010
AGM (assemblea ordinaria) della FEG a Vienna
resoconto di G. Lion
15 e 16.10.2010
5^ Conferenza italiana per il Turismo sul tema: "Turismo: la condivisione delle strategie per lo sviluppo del settore e la crescita del paese" a Cernobbio
A tal proposito Guido Lion ci scrive: giorno 16 ottobre è intervenuta Marcella Bagnasco, criticando duramente lo schema di decreto del Ministro Brambilla, ma, nonostante qualche attestazione di solidarietà da parte di Enti e soggetti presenti in sala, la posizione di ANGT è stata ferocemente avversata dai funzionari del Dipartimento/Ministero (in particolare dai componenti dell'ufficio legale) che sostengono invece di averci "salvato la pelle" per il fatto che il decreto prevede che - in futuro - solo coloro che avranno i requisiti previsti dalla legge 40 (Bersani) potranno fare le Guide turistiche (anche se su tutto il territorio nazionale), mentre - si sostiene - l'Europa ci avrebbe imposto la liberalizzazione totale.
Ora, sebbene così non sia, sta di fatto che la soppressione degli esami (così come si può evincere dal contenuto delle disposizioni preliminari allo schema di decreto a pag. 17) fa certamente molto comodo alle Provincie che non dovranno più spendere per gli esami e per i corsi di formazione e/o di aggiornamento.
Inutile dire della gravità di questo assunto e della necessità di intervenire prontamente con qualche "pari grado" del Ministro, per cercare di riportare le cose su di un piano accettabile.

01.06.2010          nuovi biglietti di ingresso  allegato al D.A.